Il Rebirthing

    

Il rebirthing è un percorso di crescita personale basato sulla tecnica del respiro circolare e consapevole. Il Rebirthing è consigliato a chiunque desideri apportare maggiore benessere e consapevolezza nella propria sfera esistenziale.
Si tratta di un percorso accessibile ed indicato a tutti, giovani ed anziani, perché il beneficio sul piano fisico ed emozionale è attestabile ad ogni età.
Il Rebirthing non è e non vuole essere una terapia, bensì un percorso di approfondimento che può fornire nuove chiavi di lettura della propria esistenza, grazie anche alla considerazione delle informazioni sulla vita fetale, sulla nascita e sulle relazioni primarie con la madre ed il padre.
Il Rebirthing può trasmettere nel contempo i grandi benefici di una respirazione corretta e fluida (v. l'articolo nel sito: "Rebirthing e salute").
Un ciclo di Rebirthing prevede un percorso di almeno dieci sedute della durata di circa due ore.
La prima parte della seduta è di tipo colloquiale e la persona è incoraggiata a sviluppare alcuni temi fondamentali quali la responsabilità, l'autostima, il perdono (v. nel sito il link "storia e filosofia del Rebirthing").
L'uso di un diario personale permette di sviluppare esercizi pratici sulla consapevolezza, relativa al vissuto precedente, e a quella che emerge progressivamente durante il ciclo di Rebirthing (gli esercizi si svolgono in studio e sono approfonditi a casa).
Nella seconda parte della seduta, la persona respira su di un lettino confortevole, in posizione sdraiata e supina, secondo la modalità del respiro circolare e consapevole. Si tratta di una respirazione dolce ma intensa, senza pause tra l'inspirazione e l'espirazione.
In tutta questa fase vi è l'accompagnamento pratico ed energetico del Rebirther che assiste la persona in un contesto di accoglienza profonda e partecipazione. La seduta di Rebirthing è supportata da musiche specifiche che favoriscono il rilassamento e l'autoascolto (personalmente utilizzo musiche rilassanti mirate che utilizzano sonorità studiate da musicoterapeuti). Al termine della seduta, vi è una fase definita di integrazione in cui la persona si gira sul fianco, in posizione fetale, e integra l'esperienza.
Nel ciclo di Rebirthing è pure consigliato fare una seduta in acqua calda, preferibilmente presso una piscina riscaldata perché la temperatura deve essere tra i 35°-37° gradi come quella del liquido amniotico in cui il feto ha vissuto nel periodo fetale (la piscina è preferibile alla vasca da bagno per motivi di spazio). Si tratta di un'esperienza unica nel suo genere e molto profonda. La persona ha la possibilità di riconnettersi all'esperienza della vita fetale, accompagnata e sorretta dal Rebirther. RespirArte organizza regolarmente per gruppi di persone giornate o pomeriggi di Rebirthing presso il Centro AquaMarina di Mezzovico (Canton Ticino). In queste occasioni, alfine di entrare appieno energeticamente nell'esperienza in acqua calda, sono previste delle meditazioni sul 2 chakra per attivare il centro energetico corrispondente alla nascita e alla procreazione e attività di movimento e stimolazione del 2 chakra.