Testimonianze



 "La mia esperienza con il REBIRTHING è stata molto positiva, una delle più potenti terapie che ho provato. Non credevo che con il respiro si potesse andare così in profondità.
Ogni seduta è stata una scuola di vita e la meraviglia è che in pochissimo tempo nella mia vita si sono manifestate delle cose fantastiche che prima erano imprigionate dalle paure.
In poco tempo la mia vita è migliorata focalizzandosi sull' amore che è ciò di cui tutti abbiamo bisogno.
Grazie Emese".
Buona vita a tutti Graziano, 2010

***

"La mia esperienza con il respiro è stata molto intensa. Ho compreso perchè in me c'era tanta resistenza verso mia madre e tanta sfiducia verso il mondo maschile a causa di un papà debole che ho percepito così durante l'infanzia.
Grazie al rebirthing ho capito che io sono separata sia da mia madre sia da mio padre.
Io sono una donna piena di qualità e oggi mi riconosco. Ho imparato ad avere fiducia nel mondo maschile e a non permettere che l'immagine di mio padre, avuta durante la mia infanzia, comprometta le mie relazioni di donna adulta con il mondo maschile. Grazie Emese".
Mariella 2010

***

"Sono arrivata al rebirthing dopo molte altre esperienze di crescita personale. Sentivo che avevo ancora qualcosa di molto antico da risolvere ma non capivo bene cosa fosse. Durante la terza seduta di rebirthing con Emese mi sono ricordata che da piccola mi nascondevo sempre sotto i tavoli ed avevo paura del buio. Io sono nata con un parto traumatico e mia madre ha
rischiato di morire. Per molti anni ho vissuto un senso di colpa fortissimo verso di lei e poi ho compensato questo senso di colpa dedicandomi a mio marito, ai miei figli, ai miei genitori senza pensare a me stessa, senza darmi il tempo. Ho iniziato ad avere delle forti ansie di cui non sapevo spiegarmi la ragione fino a che ho scoperto la causa del mio disagio grazie al rebirthing. Ho compreso che non sono responsabile del modo in cui sono nata nè ho attentato alla vita di mia madre. Non ho motivo di sentirmi in colpa!! Quando ho sciolto questo nodo, ho iniziato a prendermi i miei spazi, a dedicarmi agli altri senza però più trascurare me stessa, i miei bisogni. Io sono importante e merito quanto gli altri. Se non riesco ad amare me stessa come posso fare il bene "giusto" per gli altri?
Oggi non ho più ansie e sto molto meglio con me stessa e anche con i miei cari.
Grazie di tutto. Io ho imparato ad amare e a rispettare me stessa!"
Elena 2009